Sabato Mattina.. al British Museum


Visto che ormai ci siamo quasi, vi propongo un'altro pezzettino da leggere... vediamo se la foto vi piace.

"Intorno a me è pieno di oggetti che mi affascinano e che normalmente è così difficile ammirare, così mi perdo e mi ritrovo in un mondo molto diverso dal nostro, la loro cultura millenaria e le loro tradizioni… oh, è davvero miracoloso! Quando sono completamente immersa nella mostra, arrivo alla sala delle spade dei Samurai, che spettacolo! Resto a bocca aperta, di nuovo, e mi rendo conto che fino a quel momento non ho più pensato a Daniel. Però mi sento strana, è come se qualcuno mi seguisse. Sento uno sfarfallìo nello stomaco, è una sensazione inspiegabile e io mi nutro delle sensazioni, ma a differenza della negatività che svariate volte ho provato a Milano, qui mi sento serena… mi sento elettrica, ma questo non mi turba. Mi faccio da parte, vicino a una tenda rosso porpora che scende dal soffitto e ha la funzione di dividere le sale e decido di aspettare e vedere se effettivamente ho ragione. Dopo circa un minuto che sono lì e comincio a sentirmi un po’ stupida, vedo l’uomo più affascinante del museo fare il suo ingresso nella sala... non ho dubbi, è proprio lui, Daniel." tratto da "L'effetto Grant"

la foto è la stessa del book trailer che potete vedere su youtube al seguente link: https://youtu.be/Sr9Vvim9_8w

Buona giornata

Aurora Redville


0 visualizzazioni

© 2023 by The Book Lover. Proudly created with Wix.com

In principio era il verbo. No, in principio era il sesso.
(Antonio Gramsci)