© 2023 by The Book Lover. Proudly created with Wix.com

In principio era il verbo. No, in principio era il sesso.
(Antonio Gramsci)

"Io sono Cupido" di Francesca Silvia Loiacono

June 11, 2019

 

Buongiorno amici lettori,

visto che giugno è il mese del Pride ho deciso di parlare non solo di letteratura gay ma anche di romance tradizionale e sentimentale contemporaneo, perché #loveislove!

Oggi il protagonista è Io sono Cupido di Francesca Silvia Loiacono, pubblicato nell’ottobre 2018 dalla bookabook, editori di crowdpublishing.

Prima di cominciare a leggere questo articolo andate sull’App Spotify e mettete le tracce dei Coldplay perché Francesca come me è una grande fan di questa band, ma anche perché il suo romanzo parla proprio di App di incontri.

Eh sì, i tempi sono cambiati, non ci si affida più soltanto agli incontri casuali, una volta era così, tant’è che lo sapeva anche mia nonna che mi diceva “esci sempre in ordine e metti il rossetto!”, perché può capitare in qualsiasi momento, al supermercato o in un negozio dove sei andato per caso a comprare i regali di Natale. Incontri del destino o scontri mentre giri l’angolo di una strada in stile commedia americana… no, adesso ci si dà un aiutino con la tecnologia.

Premetto che io non ho mai usato App d’incontri, ne utilizzo altre visto che i social fanno parte del nostro quotidiano, ma ho conosciuto molte coppie fantastiche che si sono incontrate in questo modo quindi... perché no?

 

Il tema del romanzo è l’Amore, ma anche la storia di una donna sui trent'anni, Rebecca che dopo un divorzio difficile ha una nuova occasione lavorativa, viene assunta come love matcher negli uffici di Love Around, la famosa App di incontri e come dice il titolo stesso per svolgere il lavoro di una moderna Cupido.

Intorno a Rebecca ruotano altri personaggi, la madre Giulia simpatica e anche grande amante dei Tarocchi, non a caso Rebecca spesso si scontra con gli esiti di questi che quasi mai sbagliano. Il fratello Dario, la fidanzata giapponese Yoko e, Tommaso suo collega in ufficio, gli altri che fanno da contorno alla storia li scoprirete voi, ah sì anche una pianta di basilico!

Ho letto questo libro di 274 pagine in pochissimi giorni, anche se alcune sere pensavo: “e adesso? Troppe poche pagine!” però quando una storia mi appassiona non vedo l’ora di vedere come finisce, infatti Francesca ha saputo tenermi ancorata alla carta, è molto brava, il libro è divertente e scorrevole, ogni tanto ridevo da sola e poi sentivo lo sguardo di mio marito che mi fissava mentre alzava gli occhi da uno dei suoi libri gialli o di letteratura orientale e domandava: “ti piace? Posso leggerlo?”

Io poi ho una predilezione per il romance come già sapete, questo libro lo consiglio a tutte le lettrici donne, inoltre ci sono dei pezzi piccanti…

Penso che il messaggio del libro sia questo: si può cercare l’amore per gli altri se non abbiamo superato la fine di una storia importante e dolorosa?

Ci si può impegnare in qualsiasi cosa, ma se viviamo certe situazioni con grande difficoltà bisogna prima voltare pagina e poi andare avanti.

 

Io sono Cupido è un romance in stile sentimentale contemporaneo, direi chick-lit ma non sdolcinato ed è ambientato a Milano, dove l’autrice è nata e risiede.

Non voglio svelare altro sulla trama, ma se volete un libro da leggere la sera o sotto l’ombrellone nelle calde giornate estive per rilassarvi è il libro per voi.

 

L'amore è volere il bene

dell’altro, prima di ogni altra

cosa, e la felicità è come una

pianta di basilico: va curata

ogni giorno, con passione e dedizione,

senza mai darla per scontata.

 

Buona lettura

Aurora Redville

 

Se siete curiosi ecco la breve intervista all’autrice Francesca Silvia Loiacono.

Che lavoro fai?

Digital planner presso un centro media (pubblicità).

Quando è nata la passione per la scrittura?

Fin dalle elementari amavo scrivere i temi. Poi, a 16 anni, d’estate su un’isola greca ho scoperto la poesia. Dalla poesia ai racconti alla sceneggiatura e infine ai romanzi, il passo è stato breve.

È il tuo primo romanzo?

No, è il mio terzo romanzo.

Come mai hai scelto questa tematica?

Ho scoperto con il tempo che il romanzo sentimentale contemporaneo scritto in tono scherzoso e comico è il mio genere, quindi più che altro direi che è lui ad aver scelto me! :)

Gli altri romanzi sono dei romance?

Il mio primo romanzo, scritto a 4 mani con un’amica appassionata di scrittura come me, è un Urban fantasy (“La discesa dei Luminosi”, edito Giunti), il secondo romanzo è sentimentale, sullo stile di “Io sono Cupido”, e si intitola “Di gatti e desideri”, edito Albalibri. Il tema amoroso fa da “fil rouge” nella mia produzione letteraria.

In questo romanzo c’è il famoso gioco di specchi o è tutto frutto della tua fantasia?

Nelle mie opere letterarie c’è sempre un po’ di me sia nei luoghi che nelle situazioni, che nei personaggi. Certo, come molti scrittori, manipolo la realtà e i personaggi secondo le esigenze narrative, ma tendenzialmente una base di realtà c’è sempre. Non è un caso, ad esempio, che la storia sia ambientata a Milano, la mia città! Il personaggio di Yoko, invece, è del tuo inventato ma incarna il mio amore per l’oriente e per una filosofia di vita più lenta e in sintonia con i ritmi della natura.

Stai scrivendo qualcosa?

Ho finito un nuovo romanzo e sto cercando ancora di capire con chi mi piacerebbe pubblicare o come farlo. Sono molto aperta alle novità e mi piace cercare sempre nuove strade per dare voce alla mia fantasia… Quanto ai miei affezionati lettori, però, possono stare certi che non resterò in silenzio ancora per molto! È una promessa e ogni promessa è debito… perciò stay tuned!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Review

Sardegna, terra di mare e di surf, quello che non ti aspettavi.

September 27, 2018

1/5
Please reload

Tag Cloud
Please reload